Il viaggio della strega bambina

6 marzo 2010




Racconto lungo, romanzo breve? Vabbè, poco ce ne importa. Io l'ho trovato molto freddo, un abbozzo, uno schizzo più che un'opera completa. I personaggi senza spessore, quasi tutti identici, a parte una netta distinzione in buoni e cattivi!

Sono arrivata alla fine senza particolare entusiasmo, e poi ho letto le battute finali: scena identica a quella del film La seduzione del male, ve lo ricordate? Fin qui niente di strano, se non fosse per il fatto che il film è del 1996, ispirato a Il crogiuolo di A. Miller e sceneggiato dallo stesso Miller, mentre il libro della Rees è del 2000.

Ora, che senso ha? È un fatto storico (lo dico perché l'autrice è una storica) e quindi degno di essere riproposto?

C'è anche un sequel. Non lo leggerò.

1 commenti:

G2 ha detto...

E tanto mi basta!
Ne inizia la lettura nel mio Medioevo, quando gli e-book erano una delle poche risorse (ah... il vecchio Karloz -il vecchio laptop, non l'Imp).
Leggere un libro su uno schermo di computer è magliato.
Ora so che non vale la pena rincorrerlo e rimarrà una lettura a metà.
Evvai! qui come al solito abbiamo sempre troppa robbba!
Grazie per la dritta

Posta un commento

Blog contents © La Lega dei Supereroi 2010. Blogger Theme by Nymphont.